CILFS 2015 – Gara 6 – La resa di Conte!

La sesta gara si è svolta ad Aston GP Long con la potentissima Sauber F1 e ha riservato alcune sorprese a molteplici conferme.
Sin dalla formazione in griglia sono arrivate le sorprese, con la presenza del bravo pilota Coronin in terza piazza: ha saputo sfruttare al meglio la potenza della macchina e si è aggiudicato la prima posizione disponibile dopo i soliti due “alieni”, Conte (che partiva in pole) e Naselli.
A seguire altri piloti capaci di domare i cavalli della bf1, dando conferme o sorprendendo per i risultati. Ricordiamo a tal proposito piloti come Rizzo e Gentile, Longhin e Stefanelli … decidete voi se metterli fra le conferme o le sorprese.
La gara ha torchiato tutti, a cominciare da Conte che ha perso la prima piazza a favore di Naselli. I due hanno dato vita a una competizione entusiasmante, dove la costanza e la pulizia di guida hanno fatto la differenza, complice qualche piccolo errore o perdita di tempo nei doppiaggi e nelle fasi critiche dei pit stop.
Rizzo ha meritato la terza piazza, abbandonata da Coronin a seguito di un incidente alla prima curva del primo giro: sicuramente le aspettative di Coronin erano ben altre e subire un problema alla partenza non lo ha sicuramente bendisposto per il prosieguo della gara.
Fra i piloti al top del campionato, segnaliamo un’ottima prestazione di De Plato (piazzatosi in 5 posizione): questi guadagnati sono punti preziosi per il pilota dei Rivetto, in lizza per aggidicarsi la terza piazza in campionato. Nelle retrovie, è da notare Santinelli, capace di recuperare 10 posizioni grazie alla buona guida: probabilmente avrebbe concluso di più se avesse avuto modo di provare maggiormente nelle settimane precedenti.
Naselli si aggiudica anche i punti per il giro veloce in gara, consolidando ulteriormente il vantaggio, e molto probabilmente si aggiudica matematicamente, con una gara di anticipo (considerando che c’è anche la gara di scarto), il suo terzo titolo iridato…a scanso di equivoci aspettiamo la comunicazione ufficiale.
La classifica team vede sempre in testa gli A.K.r, seguiti dal R.R.T e dai PLZ e restano ancora delle possibilità per vedere delle modifiche nella lista: vedremo anche questo nell’ultima gara, che si terrà con la forma di special event e vedrà tutti i piloti prequalificati competere nelle qualifica superpole!
Reggeranno i nervi dei piloti?
Saranno capaci di essere efficaci con un solo giro secco?
Lo vedremo martedì 7 aprile, fra le curve di (In)Fern Bay!

sponsor_low2